Antipasto carinziano

9 Luglio 2019paolo bortolussi
Blog post

ANTIPASTO CARINZIANO:

Qualche settimana fa, sono stato invitato a visitare il centro commerciale Atrio a Villach in Austria, https://www.atrio.at/it La posizione di Villach è strategica perché si trova a confine tra Italia e Slovenia ed il centro commerciale si trova proprio a pochi minuti dall’uscita dell’autostrada che porta in città.
All’interno oltre a una novantina di negozi c’è anche un fornitissimo Interspar dove ho potuto acquistare  un carrello  di prodotti tipici con i quali ho realizzato anche questo tagliere di antipasti: il protagonista è senza dubbio  lo speck, che ho utilizzato per due piatti, ma anche la marmellata di mirtilli rossi, l’insalata di patate, e i crauti. Altro protagonista indiscusso della cucina carinziana è il pane: quello nero di segale, yogurt e lievito mare; quello croccante con semi di cumino e gli immancabili bretzel.

la cucina della Carinzia come si legge dal sito https://www.carinzia.at/attivita/inverno/kulinarik/cucina-carinziana-dellalpe-adria/ si fonda su tre valori: Buono, Sano, Onesto li trovo perfetti.

Ecco come è nato il mio antipasto carinziano, dove ho voluto valorizzare lo speck con due ricette semplici ma non banali, con due consistenze diverse.

 

INGREDIENTI PER 10 INVOLTINI DI SPECK:
10 fette di speck
250 gr di ricotta vaccina
1 cucchiaio di rafano fresco grattugiato o in barattolo
erba cipollina fresca

PROCEDIMENTO:
Mescolate in una ciotola la ricotta con il rafano fino ad amalgamarli per bene; per ottenere un composto più omogeneo, si può passare anche al mixer per un paio di minuti; lasciate insaporire in frigo per almeno mezz’ora.
Prelevate un cucchiaio di ricotta e adagiatelo sopra una fetta di speck, iniziate a rotolare creando un involtino, sigillatelo con uno stelo di erba cipollina.

involtini speck

 

 

INGREDIENTI PER INSALATA DI MELE PER 4 PERSONE:
2 mele (io ho scelto le stark)
4 fette di speck
erba cipollina fresca
1 limone

PROCEDIMENTO:
Disponete le fette di speck private del grasso in una placca sopra della carta forno e infornatele a 80° fino a che risulteranno secche e croccanti, lasciatele raffreddarle e frullatele con un mixer  ottenendo così la polvere di speck.

Lavate e asciugate bene le mele, tagliatele a fettine sottili dopo aver eliminato il torsolo, irroratele subito con il succo di un limone per evitare che si ossidino.

Distribuite le mele in un piatto o vassoio e versateci sopra la polvere di speck e l’erba cipollina sminuzzata. Potete aggiungere a piacere del pepe nero e un cucchiaio di olio evo

insalata di mele

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post