Pinza

10 Gennaio 2021paolo bortolussi
Blog post

Pinza: il dolce veneto per antonomasia dell’epifania. Un dolce povero di cui esistono varie ricette, chi la fa con il pane raffermo chi appunto come me e la mia famiglia con la farina di mais. Definito povero ma in realtà ricco in ingredienti, con la nota spiccante dei semi di finocchio che lo caratterizza. Diffuso in Veneto, Friuli Venezia Giulia ma anche Trentino Alto Adige, è usanza accompagnarlo durante la sera dei falò della befana con un bicchiere di vino rosso o vin brulè; ma è perfetto per la merenda e la prima colazione. Rispetto alla ricetta originale tramandata da mia nonna, io ho ridotto lo zucchero, la quantità di lievito di birra (ma potete usare anche una bustina di lievito istantaneo) e aggiunto un pizzico di cannella e le noci pecan per decorare la superfice. Per le mele ho utilizzato la qualità a polpa rossa Red Moon ma naturalmente scegliete pure quelle che preferite.

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DI  35cm X  30cm:
600 g di farina 00
150 g di farina di mais bianca
180 g di zucchero
500 ml di latte intero
200 g di uvetta secca
200 g di fichi secchi
50 g di burro + quello per la teglia
buccia di 2 limoni Bio
2 mele sbucciate e tagliate a pezzetti
150 g di noci pecan
1 bicchierino di grappa
10 g di lievito di birra
un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
2 cucchiai di semi di finocchio
marmellata di albicocca per lucidare la superfice

PROCEDIMENTO:
Per prima cosa mettete in ammollo l’uvetta in acqua tiepida per almeno  un’ora.

Scaldate il latte e fatelo arrivare a bollore, versatelo in una ciotola capiente (o planetaria) e aggiungete la farina di mais, mescolate con una frusta e aggiungete anche: la buccia dei limoni, la cannella, il burro, lo zucchero, i semi di finocchio, la grappa e le mele; continuate a mescolare e fate raffreddare il composto.
Sciogliete il lievito di birra in poco latte  o acqua.

Quando l’impasto si sarà intiepidito, aggiungete il lievito, l’uvetta scolata e strizzata, i fichi tagliati a pezzetti e la farina 00, continuate a mescolare per amalgamare bene tutti gli ingredienti e per ultimo unite  anche il sale.

Lasciate lievitare per almeno un paio d’ore coperto da pellicola e terminato il tempo versate il composto nella teglia unta con del burro; decorate con le noci pecan tutta la superfice.

Infornate la teglia  a 180° (forno preriscaldato) per 50/60 minuti in modalità statica. Una volta ccotto, lucidate a piacere la superfice con della marmellata di albicocche con un pennello da cucina.

 

Se ti è piaciuta la ricetta della pinza, prova a guardare anche:
Torta magica di mele
Torta delle rose

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post
Compila il form per ricevere uno sconto del 20% sui corsi di cucina online della piattaforma ACADÈMIA