Panini alle patate viola

29 Gennaio 2021paolo bortolussi
Blog post
Panini alle patate viola: dei sofficissimi panini buoni da mangiare dalla colazione alla cena!  Sono belli colorati e anche buoni, restano soffici per un paio di giorni se conservati in un sacchetto di plastica senza aria. Quindi non resta altro che sporcarsi le mani di farina e mettersi a rifarli, ci vuole un pò di pazienza come per tutti i lievitati ma le soddisfazioni poi sono gratificanti. Io ho utilizzato le patate viola ma ovviamente si possono fare anche con quelle a pasta gialla; per ottenere un colore più marcato, ho aggiunto anche della polvere di carota viola, che naturalmente non è obbligatoria.
INGREDIENTI PER CIRCA 9 PANINI ALLE PATATE :
Lievitino:
175 g di farina Manitoba
115 g di latte intero
1/4 cucchiaino di lievito di birra fresco
1/4 cucchiaino di zucchero
Impasto principale:
175 g di farina Manitoba
200 g di purè di patate viola (circa 250 g di patate in origine)
3 cucchiai di zucchero
1/2 cucchiaino di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di sale
45 g di uova, sbattute
50 g di burro a temperatura ambiente
1 cucchiaio di carota viola in polvere (io la trovo da: https://tibiona.it/)
Guarnizione:
1 uovo + 1 cucchiaio di acqua
PROCEDIMENTO:
Preparate innanzitutto il lievitino: sciogliete  il lievito di birra nel latte con lo zucchero in una ciotola. Quindi aggiungete la farina e impastate  con le mani fino a che diventa un impasto liscio e incorporato. Formate una palla e metterla in una ciotola unta. Coprite con pellicola trasparente  e lasciate lievitare a temperatura ambiente  per 1 ora circa e trasferirlo poi  in frigorifero per una notte. Estraete  il lievitino  dal frigorifero per riportarlo a temperatura ambiente almeno 30 minuti prima dell’uso.
Per l’impasto principale: Sciogliete il lievito di birra nel latte, versate  tutti gli ingredienti (tranne il burro e sale) compreso il lievitino nella ciotola della planetaria. Mescolate  per 2 minuti  fino a quando tutto è incorporato con il gancio a foglia (o a forma di kappa). Se l’impasto risulta troppo duro e asciutto aggiungete un cucchiaio di latte o acqua. Cambiate ora la foglia e mettete  il gancio alla planetaria e impastate per altri 3 minuti o finché l’impasto non si unisce. Aggiungete a questo punto  il burro, un pò per volta e per ultimo il sale, continuate ad impastare per 10-12 minuti, l’impasto deve diventare elastico e trasparente tirandolo tra le dita.

Lasciate  lievitare il composto a temperatura ambiente o in forno con la luce accesa per 45-60 minuti (deve raddoppiare il suo volume) in una grande ciotola unta, coperta con pellicola trasparente.

Trascorso questo tempo, sgonfiate l’impasto con le mani e trasferitelo su una superficie infarinata e  quindi dividetelo in 9 porzioni uguali (pesatele per essere precisi). Formate da ogni porzione  una pallina.
Distribuite le palline di pasta in una teglia da forno 20cm x 20 cm (distanziati tra loro, si uniranno lievitando) unta con del burro e coprite con un canovaccio, lasciate lievitare i panini per 30-45 minuti.

Preriscaldate il forno a 180° C, spennellate con l’uovo sbattuto la superfice lei panini e cuoceteli  in forno per circa 15-20 minuti,  fino a che la superfice risulta dorata.

Togliete i panini dal forno e dalla teglia, lasciateli raffreddare  su di una griglia.

Se ti sono piaciuti i panini alle patate viola, prova a guardare anche:
Pan brioche alla panna
Pan brioche bicolore

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post
Compila il form per ricevere uno sconto del 20% sui corsi di cucina online della piattaforma ACADÈMIA