Fregola viola

7 Luglio 2021
fregola viola

Fregola viola: non è pasta, non è riso la fregola è un piatto che regala un sacco di soddisfazioni, veloce da preparare e super versatile. Tipica della Sardegna e direi troppo poco diffusa nel resto d’Italia; un vero peccato perché può rappresentare un primo piatto alternativo ai soliti carboidrati.

Realizzata con semola di grano duro e acqua è assimilabile alla pasta, ma si cucina come il riso, metodo che permette di ottenere un’ottima cremosità. Spesso abbinata al pesce ma potete veramente accompagnarla a tutto, nella mia versione ho giocato con i colori usando la barbabietola rossa per tingerla di un bellissimo colore.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 g fregola
12 gamberoni
500 g di vongole
500 g di cozze
2 cucchiai di polvere di barbabietola oppure succo di
200 g di pomodorini gialli
salicornia fresca
2 bicchieri di vino bianco secco
1/2 l di brodo vegetale
sale, peperoncino, pepe nero, olio EVO

PROCEDIMENTO:
Per prima cosa mettete le vongole in ammollo in acqua e sale per almeno un ora, nel frattempo, fate aprire le cozze , dopo averle sciacquate e avendo avuto  cura di eliminare la “barba”, mettetele in una padella  con un filo d’olio,  e 1/2 bicchiere di vino bianco. Una volta aperte, estraete i molluschi conservandoli nella loro acqua di cottura filtrata per non farle asciugare.
Fate la stessa cosa anche con le vongole e unitele assieme alla loro acqua filtrata alle cozze e tenete da parte.  Tenetene qualcuno intero per decorare.

Sbollentate la salicornia per due minuti, scolatela e fatela raffreddare in acqua e ghiaccio.

Pulite i gamberoni, eliminando  il carapace e il filo nero dell’intestino, passateli quindi in padella con un filo d’olio e cucinateli 2 minuti per lato, regolate di sale e pepe.

Nella stessa padella, scottate velocemente a fiamma vivace anche i pomodorini gialli e teneteli da parte.

Sempre nella stessa padella tostate anche  la fregola per due minuti, dopodiché  sfumatela con il vino bianco, lasciate evaporare e poi aggiungete un mestolo di brodo per volta fino a cottura ci vorranno circa 12/15 minuti (seguite i tempi della confezione); unite a piacere un pizzico di peperoncino.

Verso fine cottura aggiungete il liquido rilasciato dai molluschi, la polvere o il succo della barbabietola  i molluschi e  i gamberoni; mescolate bene, regolate di sale e pepe a piacere.

Spegnete il fuoco, mantecate con un filo di buon olio EVO e  servite, decorando con dei pomodorini, qualche vongola e cozza col guscio e della salicornia.

Se ti è piaciuta la ricetta della fregola viola, prova a guardare anche:
Quinoa alla barbabietola
Gnocchi di barbabietola

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Successivo