Gnocchi verdi

2 Dicembre 2020paolo bortolussi
Blog post

Gnocchi verdi: Un primo piatto che rende sempre tutti  felici, se poi li coloriamo anche un pò, diventano ancora più golosi e belli. Per colorarli ho utilizzato la polvere di spinaci che compro da https://tibiona.it/ ma si possono utilizzare anche quelli freschi o surgelati e frullarli finemente all’impasto.
Per donare un pò di contrasto cromatico ho utilizzato la salsa di pomodoro giallo al posto di quella tradizionale rossa e ho aggiunto delle sfoglie di patate viola per completare il tutto.
Come vedrete nella ricetta, io non ho aggiunto uova nell’impasto, tendo a evitare infatti  di aggiungerle  e come si sa per una buona riuscita degli gnocchi, il vero segreto sono le patate…  fatevi consigliare dal fruttivendolo per acquistare quelle più adatte. Altra cosa le dosi della farina sono sempre indicative proprio perché in base al tipo di patata può servirne un pò di più o meno, ma attenzione a non esagerare altrimenti risulteranno duri.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
500 g di patate farinose
150 g di farina 00 più quella per la spianatoia
50 g  di parmigiano Reggiano grattugiato
2 cucchiai di polvere di spinaci o in alternativa una 200 g spinaci freschi o surgelati
passata di pomodorini gialli
sale, pepe nero, olio EVO
cialde di patata viola per decorare (la ricetta la trovate qui:  Crema di cime di rapa e cozze)
fiori eduli per decorare

PROCEDIMENTO:
Lavate le patate e fatele cuocere a vapore con la buccia per 35 minuti circa  (io ho usato la pentola a pressione), scolatele, privatele della buccia e poi passatele allo schiacciapatate, raccoglietele su di un piano di lavoro e lasciate che si intiepidiscano qualche minuto prima di iniziare a lavorarle.
Unite quindi metà farina, il formaggio grattugiato, la polvere di spinaci (se usate quelli freschi o surgelati, cucinateli e fategli perdere il più possibile d’acqua e frullateli con un mixer), un pizzico di sale e impastate velocemente. Aggiungete mano a mano altra farina fino ad ottenere un composto  uniforme e compatto (la quantità della farina dipende sempre dalla qualità delle patate, se vedete che l’impasto ha acquisito la consistenza ottimale, potete usarne di meno).

Dividete l’impasto a pezzetti e formate con le mani dei cordoncini di circa 2 cm di diametro, ricavate da questi dei gnocchi di 2 cm circa e passateli sui rebbi di una forchetta o nello strumento apposito. Teneteli da parte su un canovaccio cosparso di farina.

In una padella antiaderente cucinate per 15 minuti la passata di pomodoro, con un filo d’olio, delle erbe aromatiche a piacere e si vi piace dell’aglio, regolate di sale e pepe.

Lessate gli gnocchi pochi per volta in una pentola con abbondante acqua salata, scolateli  con una schiumarola  quando verranno a galla, versateli nella padella con il condimento e spadellateli per 1 minuto per insaporirli.

Versateli in ogni piatto decorando con dei fiori eduli e delle sfoglie di patata viola.

Se ti piace la ricetta degli gnocchi verdi, prova a guardare anche:
Gnocchi ripieni
Gnocchi di ricotta

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post
Compila il form per ricevere uno sconto del 20% sui corsi di cucina online della piattaforma ACADÈMIA