Linguine al nero di seppia e friggitelli

11 Ottobre 2017paolo bortolussi
Blog post

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr linguine al nero di seppia
2 seppie pulita di medie dimensione
250 gr pomodorini datterini
16 friggitelli
2 spicchio aglio
1/2 bicchiere di vino bianco secco
sale, olio evo, pepe nero

 

PROCEDIMENTO:

Pulite e tagliate a striscioline  le seppie e versatele in una padella già calda con 3 cucchiai  d’olio e lo spicchio d’aglio. Rosolate leggermente le seppie aggiungete  il vino bianco, e lasciatelo sfumare,  continuate la cottura  fino a che le seppie risulteranno morbide. eliminate lo spicchio d’aglio e regolate di sale e pepe a piacere  (ci vorranno circa 15/20 minuti).

Lavate i frigitelli tagliate la “testa” e poi a metà  nel senso della lunghezza, eliminate i semi interni  e poi ricavate delle striscioline nel senso verticale.  Scaldate in una padella 2  cucchiai di olio  con uno spicchio d’aglio, quando sarà calda versate i frigitelli e cucinateli a fiamma vivace per 6/7 minuti dovranno rimanere saldi e non sfaldarsi. Regolate di sale

Togliete dalla padella i frigitelli, teneteli da parte   e ripete la stessa operazione con i pomodorini lavati e tagliati a metà, anche loro dovranno rimanere sodi  e compatti.

Riunite tutti gli ingredienti  nella padella usata per i pomodori.

Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata, due minuti prima del tempo indicato in confezione solatela tenendo da parte dell’acqua di cottura.

Versate le linguine  nella  padella con le seppie, i friggitelli e  i pomodorini,  terminate la cottura, aggiungete dell’acqua di cottura e un filo d’olio. Regolate di sale e pepe.

Impiattate creando un vortice con l’aiuto di un mestolo e un forchettone o pinza da cucina.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post
Compila il form per ricevere uno sconto del 20% sui corsi di cucina online della piattaforma ACADÈMIA