Pasta reale

14 Dicembre 2021paolo bortolussi
Blog post

Pasta reale: questo piatto che presento per la rubrica delle ricette dimenticate arriva direttamente dalla sig.ra Petronilla alias Amalia Moretti Foggia.  Petronilla (uno dei  primi medici donna in italia) scriveva per la Domenica del corriere supplemento illustrato del «Corriere della Sera», in cui teneva una rubrica sotto questo pseudonimo dal 1929 fino al 1947.  La sua storia è veramente interessante e diventa una vera e propria rappresentazione degli usi e costumi dell’epoca.

La ricetta che presento è la pasta reale, che la sig.ra Petronilla consiglia per le feste di Natale o Pasqua. Si tratta di piccoli bignè che lei definisce palline soffici e rigonfie che vengono aggiunte alle minestre o brodi. Ho utilizzato proprio la sua ricetta quindi noterete che la grammatura all’epoca non era proprio di moda, ma il risultato è perfetto.

Per il brodo,  io ne ho scelto uno vegetale a base di cavolo rosso così da renderlo bello colorato e coreografico.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
Per la pasta reale:
1/2 cucchiaio di burro
1 cucchiaio abbondante di farina 00
1/2 bicchiere d’acqua
sale
Per il brodo vegetale:
2 carote
2 coste di sedano bianco
1 cipolla bianca
3 foglie di cavolo rosso
sale
succo di limone
olio EVO

PROCEDIMENTO:
Per il brodo: mettete a bollire tutte le verdure mondate e lavate in una pentola piena d’acqua assieme a un pizzico di sale, fate bollire per almeno mezz’ora, spegnete il fuoco, filtrate il brodo dalle verdure e aggiungete qualche goccia di limone per renderlo di un bel colora violetto.

Per la pasta reale: versate in una piccola casseruola il burro, un pizzico di sale e l’acqua e portate a bollore. Togliete dal fuoco la casseruola e versatevi la farina, mescolando molto bene con una frusta da cucina per non fare grumi. Rimettete la pentola sul fuoco e mescolando molto bene fate cuocere ancora un paio di minuti per far evaporare un po’ d’acqua. Togliete nuovamente la pentola dai fornelli e fate raffreddare un po’, aggiungete a questo punto l’uovo e mescolate sempre bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Versatelo in una sac a poche e create tante piccole palline sopra una teglia ricoperta da carta forno.

Infornate a 180° in modalità statica in forno preriscaldato per circa 15 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare, ora la pasta reale sarà pronta per essere tuffata nei piatti di minestra, completate con un giro d’olio buono.

Se ti è piaciuta la ricetta della pasta reale, guarda anche:
Riso e verza
Minestrone freddo

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post
Compila il form per ricevere uno sconto del 20% sui corsi di cucina online della piattaforma ACADÈMIA