Ravioli al basilico

12 Aprile 2020paolo bortolussi
Blog post

Ravioli al basilico: Un primo piatto nato per  il menù di Pasqua, con pochi ingredienti della dispensa, ma che si sono rilevati una gran sorpresa. Alcune volte ci si dimentica come può nascere un gran piatto anche con pochi ingredienti, e semplici. Il merito come si sa, è sempre dalle materie prime, in questo caso avevo a disposizione dei piselli novelli, degli asparagi freschissimi e del basilico. Uova e farina assieme possono creare svariate magie e in questo caso una sfoglia che si  è trasformata in dei ravioli profumatissimi, con un ripieno fresco, delicato e molto equilibrato.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
300 g di farina 00
3 uova
foglie di basilico fresco
200 g di piselli
200 g di feta
foglie  di menta fresca
sale, pepe nero, olio EVO
asparagi bianchi
burro
erbe aromatiche a piacere

PROCEDIMENTO:
Procedete alla preparazione della pasta: frullate le uova con un pizzico di sale, un cucchiaio di olio e una quindicina di foglie di basilico; quando le foglie saranno completamente amalgamate alle uova  unitele alla farina, lavorate con le mani e impastate per circa 10 minuti; formate una palla, ricopritela di pellicola alimentare e riponetela in frigo per almeno mezz’ora.

Nel frattempo preparate il ripieno: sgranate i piselli e cucinateli in acqua bollente per 5 minuti, scolateli  e frullateli assieme alla feta , alcune foglie di menta, una macinata di pepe e dell’olio, fino ad ottenere una crema densa e omogenea.

Trascorso il tempo di riposo, stendete sottilmente la pasta con l’apposita macchina, stendetela su un piano infarinato  e con l’aiuto di un cucchiaio oppure un sac a poche disponete il ripieno a distanza regolare, piegate la pasta per ricoprire il ripieno e con l’aiuto di un coppapasta sagomateli per ottenere la forma desiderata; sigillateli bene nei bordi.

Con un coltello private gli asparagi delle estremità finale più dure. Raschiate  la parte esterna del gambo, quella più coriacea, con un pelapatate; disponeteli sopra un tagliere pareggiandoli e tagliateli a rondelle della misura che preferite, lasciando integra qualche punta. Rosateli in una padella con un paio di noci di burro per circa 6/7 minuti. 

Cuocete i ravioli in acqua bollente  salata, scolateli e conditeli con i tocchetti di aspargi e qualche erba aromatica. (io ho utilizzato del timo)

 

Se ti è piaciuta la ricetta dei ravioli al basilico prova a guardare anche :
Ravioli ai tre cavolfiori
Ravioli alla barbabietola e gorgonzola

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post
Compila il form per ricevere uno sconto del 20% sui corsi di cucina online della piattaforma ACADÈMIA