Risotto San Valentino

5 Febbraio 2019paolo bortolussi
Blog post

Risotto San Valentino  vuol essere un idea originale da dedicare alla persona amata per  il giorno del 14 febbraio.
L’accostamento barbabietola /gorgonzola è ormai molto utilizzato, soprattutto in risotti dove però  generalmente la protagonista è  la rapa; io ho voluto sovvertire l’ordine ma non i sapori e allora, il gorgonzola (io scelto quello dolce ma potete optare in funzione dei vostri gusti anche a quello piccante) l’ho utilizzato come ingrediente principale per il riso e la barbabietola nel  centro del piatto  da amalgamare con il resto e che grazie alla forma a cuore  servirà anche per stupire e mandare un chiaro messaggio al proprio amore.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
150 gr riso carnaroli
1/2 lt brodo vegetale
1/4 bicchiere di vino bianco secco
70 gr gorgonzola
1 barbabietola rossa piccola lessata
10 gr burro
fiordaliso blu essiccati
sale, pepe nero

 

PROCEDIMENTO:
Frullate la barbabietola fino ad ottenere la consistenza di una crema e tenetela da parte.

Versate il riso in una pentola  e  tostatelo per  qualche minuto, aggiungete il vino e lasciate sfumare, mescolate continuamente con il mestolo di legno e iniziate a versare il brodo caldo  fino a che il riso lo assorbe. A cottura ultimata (ci vorranno circa dai 16 ai 18 minuti) spegnete il fuoco, regolate di sale e mantecate  aggiungendo  il burro; prelevate 3 cucchiai circa di riso e aggiungetelo alla crema di barbabietola mescolando fino ad amalgamarlo bene.   Al restante riso aggiungete  il gorgonzola, mescolate bene e   lasciate riposare 1 minuto coperto da un coperchio.

Impiattate il riso, decorate con  i petali di fiordaliso blu; appoggiate al centro del piatto uno stampino da biscotti  a forma di cuore  e riempitelo con il riso alla  barbabietola, togliete lo stampo e ripetete l’operazione per l’altro piatto.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post Next Post